Il regolamento delle opzioni binarie in Canada

Il regolamento delle opzioni binarie in Canada

Il Canada è noto per la sua avversione nei confronti delle opzioni binarie. Questo perché il percorso iniziale delle opzioni binarie è stato tirso di frodi, broker illegittimi che hanno preso di mira senza pietà ingenui utenti.

Questo trading online illegittimo ha portato centinaia di persone sul lastrico, e un uomo si è suicidato a causa loro.
Sappiamo che il trading di opzioni binarie non è illegale in Canada, ma ci sono tanti broker illegittimi che operano sul territorio per frodare gli operatori dei mercati finanziari, soprattutto i novizi.
Questa situazione è un problema soprattutto per chi opera nella trasparenza e nella legalità, portando molte persone a generalizzare la negoziazione delle opzioni binarie come strumento illegale e fraudolento.

“Il settore delle opzioni binarie in Canada è poco stimato per colpa di pochi broker senza scrupoli che lavorano nell’ombra e nell’illegalità.”

L’inganno di questi broker funziona soprattutto per quegli operatori novizi che per la prima volta si affacciano al mondo delle opzioni binarie e con l’incoscienza dell’inesperienza cadono in trappole che non hanno fondo, e non hanno un briciolo di compassione verso quegli utenti che perdono tutto.
Molti cittadini del Canada, associano il settore delle opzioni binarie a una cattiva esperienza.
Questa ovviamente non è una buona pubblicità per un settore in espansione e legittimo.

Le nove proposte del Governo Canadese per la regolamentazione

Il governo canadese ha annunciato alcune proposte di modifiche drastiche alla struttura della regolamentazione delle opzioni binarie, al fine di vietare completamente questo strumento finanziario.
Questa proposta fortunatamente al vaglio del parlamento è stata respinta alleggerendo la versione originale.
La nuova versione è composta principalmente di tre condizioni:

  • Non è possibile vendere il contratto di opzione prima della scadenza;
  • La durata non può essere inferiore a 30 giorni;
  • Vieta la negoziazione legata al concetto tutto o niente.

Il regolatore Canadese

Successivamente alle raccomandazioni del Governo, il regolatore CSA (Canadian Securities Administration) si è attivato per creare una task-force contro la frode delle opzioni binarie anche con un sito web dedicato all’educazione degli utenti verso questo prodotto specifico.
Il problema però è che le spiegazioni contenute generalizzano talmente tanto il settore, che sembra che ogni broker opzioni binarie è nato per frodare.

Non tutti sono d’accordo…

L’IIAC (Investment Industry Association of Canada) ha preso una posizione rispetto a questi interventi estremamente rigidi. A parer suo le opzioni binarie dovrebbero essere offerte legalmente attraverso esclusivamente broker regolamentati.
L’IIAC solleva quello che è il vero problema, ossia non è la negoziazione delle opzioni binarie il vero problema, ma i broker truffa che sfruttano la rete per frodare.

“Secondo loro è possibile offrire un trading sicuro attraverso intermediari controllati in opposizione ai broker truffa.”

L’IIAC è forte anche del fatto che l’esperienza Europea insegna che i regolatori canadesi non riusciranno mai a fermare i broker illegittimi.
L’unico modo è quello di standardizzare le opzioni binarie a livello globale, in modo che ogni operatore, novizio che sia, è in grado di riconoscere un broker truffa da uno legittimo.

Separator image Posted in News.